Tracciabilità garantita

Tracciabilità garantita


Per filiera s’intende l’insieme dei soggetti (organizzazione) e i relativi flussi materiali (materie prime, additivi, semilavorati, materiali di imballaggio) che concorrono alla produzione, distribuzione, commercializzazione e fornitura del prodotto.
La terminologia “filiera” individua quindi tutte le attività ed i flussi che hanno rilevanza critica per le caratteristiche del prodotto.
OPAS vuole offrire al consumatore finale un prodotto alimentare controllato fin dalle prime fasi di vita dell’animale, garanzia di qualità per l’acquirente.
La caratteristica discriminante della filiera, è di includere solo quei suini di nazionalità italiana ovvero nati, allevati in Italia e macellati presso lo stabilimento OPAS. Questi suini possono o non appartenere al circuito della D.O.P. prosciutto di Parma e San Daniele; in quest’ultimo caso i suini si alimentano con materie prime e mangimi conformi e stabiliti nel disciplinare del Consorzio del Prosciutto di Parma e S. Daniele oppure con alimentazione NO OGM.

 

I tagli carnei suini sono in grado di garantire:

  • La totale rintracciabilità del prodotto in ogni fase
  • L’identificazione del tipo di alimentazione utilizzata nei singoli allevamenti durante la fase d’ingrasso
  • Lo stato sanitario/benessere degli animali negli allevamenti d’ingrasso ed al macello;
  • L’età di macellazione
  • Il peso di macellazione
  • La conformità del processo in ogni fase critica mediante monitoraggi
  • La salubrità dei tagli carnei
  • Le caratteristiche organolettiche del prodotto finale.

TERMINI E DEFINIZIONI

  • Rintracciabilità: la possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un mangime, di un animale destinato alla produzione alimentare o di una sostanza destinata o atta ad entrare a far parte di un alimento o di un mangime attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione (Reg. CE N. 178/02).
  • Filiera agroalimentare: insieme definito delle organizzazioni (od operatori) con i relativi flussi materiali che concorrono alla produzione, distribuzione, commercializzazione e fornitura di un prodotto agroalimentare. Il termine filiera individua, in questo contesto, tutte le attività ed i flussi aventi rilevanza critica per le caratteristiche del prodotto.

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

I prodotti oggetti della certificazione sono tutti quei tagli carnei che sono commercializzati con l’attestato di provenienza della filiera controllata O.P.A.S..

RESPONSABILITÀ

Tutti, fornitori (allevatori) e subfornitori (mangimisti), firmando il disciplinare tecnico di OPAS per la “Filiera Controllata OPAS”, accettano il contenuto, rispettano i requisiti ed aderiscono formalmente alla suddetta filiera, diventandone direttamente responsabili presso i propri stabilimenti.
I partner s’impegnano, ognuno per le proprie competenze, ad eseguire le diverse prescrizioni riportate nel disciplinare tecnico di produzione.

DESCRIZIONE DELLA FILIERA

La Filiera Controllata OPAS è una filiera di estensione completa, riguardante tutte le materie prime (suini e materiale sussidiario) in ingresso in azienda ed applicata ai prodotti finiti in uscita da OPAS.
La Filiera Controllata OPAS prevede un controllo completo di tutte le organizzazioni coinvolte nella produzione e distribuzione di prodotti OPAS, dalla produzione del mangime alla vendita al Cliente.
Le fasi di trasporto dei suini vivi al macello e dei prodotti finiti carnei al cliente sono effettuati da aziende esterne e quindi non di proprietà di OPAS, pertanto anche se non sono comprese nell’ambito dell’elenco componenti della suddetta filiera, tali fasi sono comunque controllate secondo l’autocontrollo igienico sanitario implementato in OPAS.

REQUISITI GENERALI DELLA FILIERA

I fornitori che aderiscono alla Filiera Controllata OPAS, dove applicabile, devono garantire la presenza e l’applicazione di un sistema di autocontrollo conforme ai requisiti della normativa vigente.

I fornitori garantiscono la presenza e l’applicazione di procedure documentate relative a:

  • Identificazione e rintracciabilità
  • Formazione del personale
  • Corretta gestione della documentazione e delle registrazioni
  • Verifiche ispettive della filiera (da parte di OPAS).

I fornitori s’impegnano al rispetto di tutti i regolamenti vigenti in materia ambientale ed a mettere in atto politiche e procedure di riduzione dell’impatto ambientale della propria attività.

REQUISITI SPECIFICI DELLA FILIERA

PRODUZIONE MANGIMI

I mangimi finiti sono prodotti dai mangimifici certificati da OPAS, utilizzando materie prime provenienti da fornitori qualificati e storici, controllati secondo un piano aziendale ben definito e formalizzato in procedure apposite.
I singoli mangimi sono descritti con l’ausilio dei diversi cartellini presenti in azienda e verificati durante le verifiche dal capo filiera.

ALLEVAMENTI

Tutti gli allevamenti facenti parti della Filiera Controllata OPAS devono soddisfare, in primo luogo, tutti i requisiti di carattere tecnico-sanitario previsti dalla legislazione vigente. Gli allevamenti devono essere in possesso di tutte le autorizzazioni o permessi previsti dalla legislazione in vigore.
I suini, quindi, vengono allevati in aziende dotate di strutture, attrezzature ed organizzazione idonee a garantire un sano benessere, un equilibrato accrescimento e produzioni.

GENETICA

Per quando concerne l’aspetto della genetica, sono ammesse tutte quelle razze che provengono da schemi di selezione ed incroci attuati con finalità compatibili con quelle del Libro Genealogico Italiano per la produzione del suino pesante, ammessi dal Consorzio del di Produzione del prosciutto di Parma e S. Daniele.

ALIMENTAZIONE DEI SUINI

I suini conferiti nella filiera controllata OPAS provengono da allevamenti accreditati secondo il Disciplinare del prosciutto di Parma e San Daniele pertanto, l’alimentazione dei suini deve essere conforme a quanto previsto dal suddetto Disciplinare.
Gli animali sono alimentati con prodotti di provenienza nota e controllati in tutte le fasi, dall’arrivo al mangimificio al consumo da parte dell’animale.

BENESSERE ANIMALE

Tutti gli allevamenti devono sottostare al rispetto della legislazione vigente.
Gli allevatori s’impegnano ad allevare, ricevere e mantenere in sosta gli animali in strutture, attrezzature ed organizzazione idonee a garantire il rispetto del benessere animale.
Le strutture e le attrezzature degli allevamenti, vengono rigorosamente pulite e disinfettate al fine di garantire all’animale le corrette condizioni di benessere, affinché non siano provocati dolori, sofferenze e lesioni inutili.

TRATTAMENTI SANITARI

Tutti i trattamenti farmacologici ammessi vengono registrati su un apposito modulo che ha  riscontro con un registro di carico/scarico dei farmaci presenti in azienda come previsto dalle leggi sanitarie vigenti. Per la terapia e la profilassi degli animali possono essere utilizzati unicamente gli integratori ed i farmaci registrati ed ammessi per la specie suina, avendo cura di rispettare i tempi di sospensione previsti prima della macellazione.

PERSONALE COINVOLTO

Il personale delle organizzazioni interessate, che può influenzare il sistema di rintracciabilità di OPAS, viene opportunamente addestrato, sensibilizzato e coinvolto al fine di assicurare una corretta attuazione della filiera stessa.
Il personale è consapevole dell’importanza della propria funzione e delle conseguenze del proprio comportamento.

CONTROLLI VETERINARI

I suini della filiera controllata, al momento dell’arrivo, devono essere provvisti dai seguenti documenti:

  • Dichiarazione di provenienza degli animali, su cui vengono indicano gli eventuali trattamenti sanitari eseguiti negli ultimi 90 giorni di ingrasso.
  • Informazione sulla Catena Alimentare (I.C.A.)
  • Attestazione Sanitaria Integrativa (ai fini dell’export Paesi Terzi).

Delegazione di Taiwan in Opas

In Opas formazione di tecnici della Serbia

AL VIA OPAS ACADEMY, PER DIVENTARE PROFESSIONISTI NEI TAGLI ANATOMICI DEL SUINO DI QUALITA’